Utilizziamo cookie di servizi di terze parti per attività di marketing e per offrirti una migliore esperienza. Leggi come utilizziamo i cookie e come puoi controllarli facendo clic su "Preferenze sulla privacy".


Preferenze sulla privacy

Preferenze sulla privacy

Quando visiti un sito web, questo può memorizzare o recuperare informazioni attraverso il tuo browser, solitamente sotto forma di cookie. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere di non consentire la raccolta di dati da determinati tipi di servizi. Tuttavia, non consentire questi servizi potrebbe influire sulla tua esperienza di navigazione.

  • Privacy Policy

    Informativa Privacy

    Lo scopo dell'informativa privacy è di fornire la massima trasparenza relativamente alle informazioni che il sito raccoglie e come le usa.

    In ottemperanza degli obblighi derivanti dalla normativa nazionale e europea (Regolamento europeo per la protezione dei dati personali), rispettiamo e tuteliamo la riservatezza dei visitatori e degli utenti, ponendo in essere ogni sforzo possibile e proporzionato per non ledere i diritti degli utenti.

    Non pubblichiamo annunci pubblicitari, non usiamo dati a fini di invio di pubblicità, però facciamo uso di servizi di terze parti al fine di migliorare l'utilizzo del sito, terze parti che potrebbero raccogliere dati degli utenti e poi usarli per inviare annunci pubblicitari personalizzati su altri siti. Tuttavia poniamo in essere ogni sforzo possibile per tutelare la privacy degli utenti e minimizzare la raccolta dei dati personali. Ad esempio, usiamo in alcuni casi video di YouTube, i quali sono impostati in modo da non inviare cookie (e quindi non raccogliere dati) fino a quando l'utente non avvia il video. Potete osservare, infatti, che al posto del video c'è solo un segnaposto (placeholder). Il sito usa anche plugin sociali per semplificare la condivisione degli articoli sui social network. Tali plugin sono configurati in modo che inviino cookie (e quindi eventualmente raccolgano dati) solo dopo che l'utente ha cliccato sul plugin.

    A titolo informativo si precisa che la gestione dei cookie è complicata, sia da parte nostra, come gestori del sito (che potremmo non riuscire a gestire correttamente i cookie di terze parti) che da parte dell'utente (che potrebbe bloccare cookie essenziali per il funzionamento dei sito). Per cui un modo migliore, e più semplice, per tutelare la privacy sta nell'utilizzo di strumenti anti-traccianti, che bloccano quindi il tracciamento da parte dei siti terzi (A tal fine si consiglia l'utilizzo di Privacy Badger e uBlock Origin)

    Per ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali potete leggere l'informativa completa qui sotto


     

    RICHIESTO
  • Rete per la distribuzione di contenuti
    Alcuni contenuti resi disponibili in questo sito, sono forniti da terze parti, il cui corretto funzianamento potrebbe richiedere il tracciamento attraverso il browser e script contenuti nelle pagine. Il tracciamento del traffico è finalizzato alla raccolta di dati che consentono la statistica dettagliata degli utenti, come gruppo e non come singole persone.
    RICHIESTO
  • Youtube (Hosting Video Platform by Google Inc.)
    Potrebbe tracciare l'utente che visiona i video per poi produrre una statistica, sul comportamento della visione, della sua geolocalizzazione e dei tempi di permanenza, come gruppo e non come singoli.
  • Vimeo (Hosting Video Platform)
    Potrebbe tracciare l'utente che visiona i video per poi produrre una statistica, sul comportamento della visione, della sua geolocalizzazione e dei tempi di permanenza, come gruppo e non come singoli.
  • Google Ads (Advertisement Delivery Network)
    il nostro sito non presenta annunci pubblicitari, ma il traffico dell'utente che visiona le pagina, può produrre una preferenza che si traduce in annunci personalizzati rispetto ai dati di navigazioni presenti nella cronologia e dai cockie del browser.
  • Facebook & Instagram (Social Media)
    potrebbero raccoglie informazioni sul traffico prodotto in cronologia e dai cockie, per personalizzare l'esperienza rispetto al social.

Paura? NO grazie! In sedazione cosciente.



Paura? NO grazie! In sedazione cosciente.

SEDAZIONE COSCIENTE CON PROTOSSIDO DI AZOTO

Paura? NO grazie! In sedazione cosciente.

SEDAZIONE COSCIENTE CON PROTOSSIDO DI AZOTO

L’ Analgesia indotta, ovvero l’insensibilità al dolore indotta è una tecnica utilizzata da anni, ampiamente diffusa negli Stati Uniti, in Canada e diversi paesi Europei. Il nostro studio lo utilizza da anni con grande successo, soprattutto quando il paziente è un bambino.

 

La somministrazione controllata di ossigeno e protossido d’azoto per via inalatoria, induce un senso di rilassatezza, riducendo la tensione emotiva e la percezione del dolore.

Un paziente meno ansioso, quindi tranquillo, è collaborativo con il medico, mantenendo tuttavia inalterata lo stato di coscienza. La sedazione cosciente non addormenta il paziente, ma lo lascia sveglio attutendo di molto la sensibilità al dolore.

È bene ricordare che la sedazione non produce effetti collaterali e presenta solo controindicazioni generiche, che possono essere controllate tranquillamente dal medico.

E’ comunque una pratica medica e va somministrata sempre e solo in ambiente medico ospedaliero controllato.

Pedodonzia, detta anche odontoiatria pediatrica o odontoiatria infantile.

I bambini subiscono maggiormente “l’ansia odontoiatrica”, che spesso sfocia nella più completa non collaborazione.

Il bambino non dovrebbe affrontare disagi, paure ed eventuali dolori. non necessari. La prevenzione passa anche dal piacere di fare una visita di controllo.

La sedazione cosciente risolve questi problemi facendo risparmiare tante sedute odontoiatriche, dovute alla scarsa collaborazione.

Riguardo ai portatori di handicap

Alcune categorie di portatori di handicap, sono spesso impossibilitati ad essere sottoposti a cure odontoiatriche ambulatoriali.

La sedazione in alcuni casi risolve radicalmente questo problema.

Implantologia

Questa tecnica, ampiamente diffusa, “obbliga” il paziente a lunghi tempi di intervento, producendo momenti di stress, che sfociano talvolta in “non collaborazione”.  La sedazione aiuta ad affrontare tutte le fasi dell’intervento in modo sereno e collaborativo.

Fobie odontoiatriche e altre situazioni quotidiane

Le fobie odontoiatriche sono molto diffuse anche in soggetti adulti e sono la principale causa del perché molti non fanno prevenzione dentale.

Vi sono poi situazioni di interventi quotidiani, come la realizzazione dell’impronta dentale, l’ablazione del tartaro o pulizia dentale, che spesso provocano problemi indesiderati.

La sedazione cosciente risolve tutti questi problemi, avvicinando il paziente all’odontoiatria.

Non c’illudiamo di eliminare del tutto le paure e l’ansia, ma con questo articolo vogliamo dimostrare quanto è importante per noi riuscire a mettere a suo agio ogni paziente che passa dal nostro studio.

Condividi: