Il filo interdentale

Il filo interdentale

Il filo interdentale è un valido supporto per l’igiene orale.

Basta usarlo una volta al giorno, preferibilmente la sera per limitare notevolmente il proliferare dei batteri e quindi la comparsa di tartaro e carie.

Ecco come si fa:

– Tagliare circa 30-40 cm di filo interdentale.

– Avvolgere le estremità del filo interdentale attorno alle dita
afferrando il filo teso con i pollici e gli indici.

– Premere delicatamente il filo nello spazio tra due denti,
avendo cura di tenerlo teso e ben saldo.

– Far scivolare il filo verso la base imprimendo sempre un certo attrito fino a pulire il dente anche al di sotto del margine gengivale. Il movimento dev’essere deciso ma nel contempo delicato per evitare di lesionare od irritare la gengiva.

– Avvolgere parzialmente il dente con il filo.
Utilizzate una parte pulita del nastro per ogni nuovo dente da pulire.

dott. d’Argenio  Sabato  dentista ad Avellino

Invia il Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *