Protesi Removibile

Protesi Removibile

Che cosa è la Protesi Mobile


protesi mobile-avellino-studio-dentistico-dargenio                    

Con il termine “protesi mobile” si intendono tutte le protesi per la sostituzione di intere arcate o parti di essa. Sono definite mobili in quanto possono essere rimosse facilmente dal paziente durante l’arco della giornata.

Protesi Totale:

Protesi mobili sono la protesi totale, la protesi parziale e la protesi mista- scheletrata.

La protesi totale rientra tra i dispositivi afisiologici, in quanto i carichi masticatori vengono completamente scaricati sulla mucosa e sull’osso sottostante, perché denti residui o radici vengono a mancare (edentulia). La protesi totale ha il compito di ristabilire completamente le funzioni masticatorie. Nell’esecuzione di questa protesi bisogna rispettare il profilo del viso (profilo facciale). Essa è meglio definita “mobile totale” in quanto risulta essere un dispositivo che il paziente stesso può rimuovere e reinserire in qualsiasi momento della giornata.

È un dispositivo atto a sostituire intere arcate ormai edentule, costituito da una struttura di sostegno in resina acrilica. I denti utilizzati sono denti del commercio sia in ceramica (poco utilizzati) che in resina acrilica o composita. Con i denti prodotti attualmente si ottengono ottimi risultati estetici: fondamentale è l’abilità dell’odontotecnico che, in particolare per i denti frontali, riesce a conferire alla protesi un aspetto naturale che ben si adatti al viso e alle espressioni del paziente.

È possibile ricorrere alla chirurgia implantare, se la sella edentula risulta poco rilevata o comunque per aumentare la ritenzione della protesi totale e se la quantità di osso residuo è sufficiente. In tal caso verrebbero inseriti nella cresta edentula degli impianti con funzione di ancoraggio (in genere per la tecnica overdentures con ritenzione sferica, nell’arcata inferiore vengono inseriti 2 impianti nella zona dei canini).

avellino-studio-dentistico-dargenio-protesi-totale-

               

Protesi parziale:

La protesi parziale si ancora tramite ganci o attacchi ai denti rimanenti. Quando la protesi parziale ha una struttura di sostegno metallica viene definita protesi scheletrica o scheletrato e se mista con attacchi di precisione su elementi pilastro viene detta protesi combinata. Si può realizzare anche una protesi tipo scheletrato in resina acetalica o termopressata senza ganci in metallo. È anche realizzabile una protesi Flexite, a base di nylon e quindi senza metallo e con caratteristiche di biocompatibilità e flessibilità.

protesi parziale-avellino-studio-dentistico-dargenio

Protesi Mobile Parziale Termoplastica

 

CHE COS’È LA PROTESI MOBILE TERMOPLASTICA?

 

E’ una Protesi Mobile in nylon termoplastico flessibile dalle particolari proprietà fisiche, chimiche e meccaniche, per realizzare protesi rimovibili.

                         protesi-trasparente-elastica-mobile-avellino-studio-dentistico-dargenio-1

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE ?

Estetico e biocompatibile: le protesi in Nylon Termoplastico non si notano perchè non hanno ganci in metallo, sono più sottili e il nylon lascia trasparire il colore naturale dei tessuti, inoltre è un materiale biocompatibile che non contiene monomero.

Flessibile e Comodo: è una protesi ELASTICA che, grazie alla sua estrema leggerezza(circa 4 volte meno delle protesi in resina acrilica), non causa riassorbimento osseo. aderisce alla mucosa ed è comoda da indossare.

Resistente: la protesi è flessibile resistentissima  e difficilmente subisce rotture grazie alla flessibilità, inoltre utilizzandola normalmente è resistente ai colpi ed alle cadute.

Questo prodotto è il materiale più leggero rispetto alle protesi mobili tradizionali,tanto che la tua protesi può essere fabbricata con spessori prima inimmaginabili (1,2-0,8 mm, cioè 4-5 volte più leggera di una protesi in acrilico.

Inoltre essendo un materiale completamente inerte è particolarmente cosigliato per tutti i pazienti che presentano reazioni allegiche alla resina acrilica.

Vantaggi:

-I ganci non si vedono assolutamente neanche da pochi centimetri di distanza.

-Non vengono ritoccati i denti esistenti.

-Il materiale è traslucente, ovvero è molto trasparente, il colore che si vedrà sarà quello naturale delle tue gengive.

-Non esiste una struttura metallica, il che vuol dire che non avrai mai quello spiacevole gusto metallico in bocca.

protesi-trasparente-elastica-avellino-studio-dentistico-dargenio

Svantaggi:

-Spesso si crea una patina superficiale opaca che deve essere rimossa.

-Quando la protesi viene disinserita dal cavo orale deve restare immersa nell’acqua (bicchiere,recipiente,etc) questo perchè si impedisca la disidratazione.

Il Termoplastico essendo un Nylon presenta proprietá igroscopiche quindi se non costantemente idratato potrebbe assorbire i fluidi orali cambiando colore e odore.

-Probabile affossamento al riassorbimento delle gengive.

protesi mobile elastica-avellino-studio-dentistico-dargenio

PROTESI MOBILE SCHELETRATA CON GANCI

E’ solitamente meno costosa rispetto alla protesi con attacchi di precisione, la sua realizzazione comporta tempi più rapidi. I ganci di metallo possono, tuttavia, essere visibili quando si sorride. Inoltre, i denti naturali su cui poggiano i ganci, se non ricoperti da corone possono cariarsi; per questo motivo sono indispensabili visite di controllo regolari e un’igiene orale molto accurata.

                                              protesi scheletrata parziale-avellino-studio-dentistico-dargenio

 

PROTESI MOBILE SCHELETRATA CON ATTACCHI DI PRECISIONE

Gli attacchi di precisione offrono maggiore stabilità alla protesi rispetto ai ganci ed esteticamente non sono visibili.
scheletrato-con-attacchi-avellino-studio-dentistico-dargenioE’ necessario, in questo caso, ricoprire i denti naturali che supportano la protesi con delle corone o ponti in cui si inseriranno gli attacchi della protesi mobile scheletrata (si parla così di PROTESI COMBINATA, in quanto costituita da una parte fissa). La realizzazione di questo tipo di protesi ha un costo maggiore e richiede più tempo della protesi mobile con ganci. Vi consiglieremo il tipo di protesi più adatta in base alle vostre esigenze ed alla condizione di denti e gengive.
 

MI ABITUERÒ AL NUOVO TIPO DI PROTESI?

Durante le prime settimane potreste sentire la vostra protesi come scomoda e voluminosa; man mano che vi abituerete, questi disagi diminuiranno. Inserire e togliere la protesi richiederà, inizialmente, un po’ di pratica; può essere utile farlo davanti ad uno specchio. La protesi dovrebbe inserirsi con relativa facilità, evitate di forzarla portandola in posizione masticandoci sopra; ciò potrebbe curvarne o romperne i ganci o gli attacchi di precisione o i ganci a filo per la mobile tradizionale o anche i ganci in materiale termoplastico.

RIUSCIRÒ A MANGIARE CON LA NUOVA PROTESI?

Inizialmente, mangiare con la nuova protesi richiederà un po’di pratica; osservate questi accorgimenti:

  • iniziate mangiando cibi teneri e/o tagliati a piccoli pezzi;
  • masticate lentamente usando contemporaneamente ambedue i lati della bocca, in modo da mantenere la stessa pressione sulla protesi;
  • evitate cibi duri o che si attaccano alla protesi.

CAMBIERÀ IL MIO MODO DI PARLARE?

A volte è difficile parlare chiaramente quando mancano dei denti; quindi, sostituendo i denti mancanti, una volta che vi sarete adattati alla nuova protesi, il vostro modo di parlare migliorerà. Inizialmente sarà infatti necessario un po’ di esercizio; potete aiutarvi leggendo e ripetendo a voce alta le parole più difficili, eventualmente davanti ad uno specchio. Giorno dopo giorno, vi abituerete alla nuova protesi e parlerete in modo sempre più chiaro e naturale.

Shares
Share This